Amami

Amami nonostante questi tumultuosi incidenti

Amami quando arroto i denti

Amami anche per il mio passato che in piccole dosi torna presente

Amami continuamente.

Amami quando barcollo e dopo crollo

Amami nel freddo di queste giornate

Amami quando splende il sole

Amami senza indulgenza

Amami con la tua maestosa presenza.

Amami, presto! che non so dire altro.

Amami dall’alto del piedistallo in cui ti ho messo

Amami più di te stesso

Amami che il resto non conta,

Amami, non fare la conta dei giorni passati non sono più, ormai sono andati.

Amami anche con inganno è incoscienza

Preferisco il travaglio del tuo amore che vivere una nuova passione,

Amami come fanno i cavalieri della tavola rotonda

Amami anche se tutto non torna.

Amami inevitabilmente

Amami dentro questo piccolo conforto, che ti giri e mi vedi al tuo fianco, scalza, nuda e priva di fardelli

Amami dalla punta dei piedi ai capelli.

Amami nell’inconscio e incoscientemente

Amami ininterrottamente

Amami Giordano sei il mio fiume che scorre così lontano, che non ha mai fine.

Annunci

5 risposte a "Amami"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: